HOUSING SOCIALE AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA, BORGO S.L. (FI)

Localizzazione: Viale Kennedy, Borgo San Lorenzo (Fi)

Realizzazione: 2008-2010

Progettazione architettonica e direzione Lavori: Riccardo Roda (EOS Consulting)

L’edificio residenziale per 20 alloggi destinati alla locazione permanente a canone agevolato, finanziato dalla Regione toscana, è inserito in un più ampio piano di sviluppo urbanistico (quartiere Paretaia), ed ha sperimentato in modo rigoroso la possibilità di utilizzare rigorosi criteri bioclimatici ed elevati livelli di risparmio energetico all’interno dell’edilizia sociale low-cost. Questo approccio si è sviluppato durante l’iter progettuale, dalla concezione urbanistica alla sperimentazione di soluzioni tecnologiche innovative, raggiungendo un altissimo livello di efficienza energetica (classe A) all’interno dei severi massimali di costo del finanziamento pubblico.
Il confronto con le ridotte risorse economiche previste dall’edilizia residenziale agevolata ha portato ad una evoluzione dell’approccio progettuale verso una metodologia di lavoro innovativa: razionalizzazione della progettazione, approccio integrato multidisciplinare, soluzioni costruttive che compensano gli extracosti, tecnologie ecologiche.
L’edificio, raggiunge una prestazione energetica globale (Epgl) di 31,01 kWh/mq anno calcolato secondo la UNI TS 11300).
I criteri bioclimatici ed ecologici si fondano sull’adozione di soluzioni a scala sia urbana che edilizia, così riassumibili:
A livello urbano:
- Orientamento dell’edificio nord sud;
- Protezione dai venti invernali e permeabilità alle brezze estive;
- Ottimizzazione dell’illuminazione naturale sia nei periodi invernali che estivi;
- Controllo dell’apporto energetico da soleggiamento estivo.
A livello edilizio
- Involucro edilizio ad elevate prestazioni (chiusure esterne a forte inerzia termica, elevati spessori di isolamento, eliminazione dei ponti termici, infissi tripli con vetro basso emissivo);
- Impianto termico centralizzato con caldaie a condensazione alimentate a metano, con contabilizzazione dei consumi e distribuzione a pannelli radianti a bassa temperatura;
- Pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria e integrazione riscaldamento;
- Schermatura del fronte sud con sistema di frangisole per combattere il surriscaldamento estivo;
- Materiali da costruzione ecologici e riciclati;
- Utilizzo razionale delle risorse idriche (recupero acque meteoriche per usi condominiali, scarichi a cacciata ridotta, getti regolati, ecc.).