COMPLESSO RESIDENZIALE IN LOCAZIONE LA SALA, FIRENZE

Localizzazione: Firenze

Committente: Consorzio Affitto Firenze

Progettazione architettonica: 2005

Realizzazione: 2007-08

Progettazione e direzione lavori: Riccardo Roda (EOS Consulting)

 

 

 

Il complesso residenziale è inserito in un piano urbanistico attuativo, in località La Sala, approvato nel 2005, che prevede la creazione di un quartiere di 205 alloggi in un’area periferica di 4,3 ettari, a nord della via Pistoiese. Gli spazi verdi  sono stati modellati in modo da garantire adeguata salvaguardia per i vincoli idraulici a cui è sottoposto l’intero quartiere.
Gli edifici destinati alla locazione permanente comprendono 90 appartamenti di taglio piccolo destinati a singles e a giovani coppie, e sono organizzati attorno ad una corte edilizia con fruizione esclusivamente pedonale.
Cinque blocchi edilizi definiscono uno spazio interno destinato a giardino, mentre la viabilità meccanizzata rimane separata ed esterna al complesso residenziale, con garages interrati serviti da quest’ultima. Gli alloggi sono disimpegnati da ballatoi aperti sulla corte interna, che si dilata al piano terreno nei pilotis degli edifici. Il giardino interno creato dagli edifici fa parte di una complessa strategia di messa in sicurezza idraulica del nuovo quartiere, basatasi dispositivi di tipo “passivo” per i garages interrati, e su un attacco a terra a una quota superiore a quella del massimo battente d’acqua. Sui prospetti esterni, il complesso è caratterizzato dall’accentuata monumentalità di semplici volumi lineari con finitura in intonaco bianco, ritmati da balconi sfalsati e schermati con parapetti di vetro colorato grigio e arancione. Il forte aggetto di copertura e i blocchi grigi dei vani-scala, su cui si innestano i ballatoi interni, accentuano il trattamento stereometrico dei fronti e contribuiscono a valorizzare il senso di tranquilla monumentalità del complesso
L’intervento propone tipologie d’alloggio   di taglio medio-piccolo , oscillanti tra i 45 e i 70 mq. di superficie utile netta.
L’intervento è costato complessivamente 10.300.000 Euro, con un costo , riferito ad un alloggio medio di 60 mq. S.U., di 115.000 euro, valore. Gli alloggi sono destinati alla locazione per famiglie disagiate a reddito basso, e propongono un canone medio di locazione di 400 Euro/mese, pari a uno sconto di circa il 30% sui canoni convenzionali L.431/1998.